Tag Archives: abitare solidale

Chi siamo

Antonio Modi – Direttore

Per costituzione rivolto all’impegno, dopo 40 anni passati dentro la nuova Pignone, ho trovato nel volontariato la mia “seconda casa”. Come Presidente dell’associazione “Auser Volontariato Territoriale Firenze” ho tenuto a battesimo il progetto Abitare Solidale, e ora che questo servizio innovativo è divenuto associazione, ho accettato con entusiasmo la sfida di una nuova Presidenza. Anche perché lavorare con uno staff tutto di giovani è il miglior modo di ingannare l’età che avanza. Almeno quella anagrafica!

Gabriele Danesi – Ideatore Coordinatore progetto, Vicepresidente

38 anni, una laurea in Letteratura Moderna e Contemporanea, ho cominciato la mia esperienza nel mondo del volontariato quasi casualmente, circa 14 anni fa, a causa o per merito dell’obbligo di servizio civile. Da allora ho contribuito allo sviluppo di molti progetti innovativi dell’associazione Auser, dal bibliobus “Librovagando”, alla rassegna musicale “Viae Musicae”.Sino ad “Abitare Solidale”, sintesi del mio concetto di Comunità, per il quale dal basso, dalla ricomposizione dei rapporti tra le persone eda una comune consapevolezza e responsabilità, possono scaturire le energie per il riscatto dalla crisi, per nuove, più solidali forme di società.

Maria Pesce – Operatrice

Sono nata a Roccanova (Pz) nel 1985, ma da anni vivo a Firenze dove ho conseguito la laurea in Servizio Sociale. Durante un tirocinio presso un centro antiviolenza sono venuta a conoscenza del progetto “Abitare Solidale”; spinta dalla curiosità, nel giugno 2014 entrò a far parte dell’equipe, intraprendendo questa nuova esperienza come Operatrice. Il tutto con lo scopo di affrontare concretamente il problema abitativo, fornendo soluzioni al problema contingente, ma, prima di tutto, un supporto per l’autonomia generale delle persone.

 

 

Desirèe Righi – Operatrice

Laureata in Lettere e, come molti altri sventurati, attualmente precaria alla disperata ricerca di un impiego permanente. Sin da piccola mi sono dedicata al volontariato in vari settori ed è così che sono venuta a conoscenza di Abitare Solidale. Collaboro al progetto come operatrice dal 2012.

Chiara Banfi – Operatrice

Psicologa e counselor ad orientamento psicoanalitico incontra il coordinatore di Abitare solidale nel giugno 2014 ad una appassionata illustrazione del progetto ai volontari della Pubblica Assistenza di Signa con cui collaboro. Credo fortemente nella capacità delle persone di aiutarsi reciprocamente e costruire solide relazioni per fronteggiare le difficoltà che la vita porta con sè e Abitare Solidale ne è la dimostrazione più concreta.

Elena Nassi – operatrice

​Architetto​, da sempre interessata al contenuto quanto al contenente. Appassionata di co-housing mi imbatto nel progetto Abitare Solidale e riconosco in esso una mission che mi appartiene. Ottimizzare risorse già disponibili per rispondere ai bisogni dell’abitare, farsi promotori dell’idea che “le relazioni” sono il vero valore del capitale sociale, sono solo due, degli elementi di questo progetto, che mi spingono a collaborare dal 2015 con l’associazione Auser Abitare Solidale.

Valentina Carta – operatrice

Psicologa con indirizzo Clinico, iscritta all’Albo dell’ Ordine degli Psicologi della Toscana. Ho conosciuto il progetto di Abitare Solidale durante il tirocinio post lauream presso un centro antiviolenza, dove ho avuto modo di apprendere l’importanza della psicologia nel sociale appassionandomi a questo ambito. La psicologia come risorsa, a sostegno delle persone nei momenti di difficoltà, che sempre più spesso si riscontrano all’interno di una società tanto complessa. A seguito, sono entrata a far parte dell’equipe di Abitare Solidale come operatrice, occupandomi anche di valutazione psicologica di soggetti che accedono al progetto, e sostegno psicologico, durante la presa in carico nelle coabitazioni o all’interno dei progetti di Abitare Solidale.

Sabrina Musci – operatrice

Ingegnere Elettronico e Counselor Professionista ad orientamento Gestaltico, ho cominciato a collaborare con Abitare Solidale durante il mio tirocinio di counseling. L’attività di counselor all’interno di Abitare Solidale è volta all’ascolto, al supporto e alla valorizzazione delle risorse delle varie parti coinvolte in un progetto di co-housing e nel rapporto di mediazione tra queste. L’idea alla base dei fondatori della psicologia della Gestalt, è che il tutto è più della somma delle singole parti. Allo stesso modo, il nuovo nucleo che si viene formare in un progetto di co-housing non equivale alla semplice somma delle parti, ma necessita di ascolto, mediazione e integrazione, poiché ognuno porta con sé il proprio vissuto, le proprie caratteristiche, il proprio approccio esistenziale, la propria individualità.

Elena Bacci – operatrice

Laureata magistrale in psicologia Clinica e della Salute all’Università degli Studi di Firenze, in procinto di abilitarsi alla professione di Psicologo. Incontro Abitare Solidale grazie ad un’altra esperienza di volontariato svolta presso l’associazione ACISJF- Firenze. Faccio parte del progetto da settembre 2016, credo fortemente nell’utilità e nello spirito di un progetto così importante per la nostra società e soprattutto nell’aiuto concreto che riesce a dare a persone in difficoltà.

Monica Baldini – operatrice

Laureata all’Università di Firenze in Operazioni di Pace, Mediazione e Gestione dei Conflitti con il massimo dei voti ho proseguito la mia formazione specializzandomi prima come Mediatrice in campo Sociale e Penale, e poi come Formatrice alla Trasformazione Creativa e Nonviolenta dei Conflitti. Ho lavorato soprattutto nella formazione alla gestione positiva dei conflitti attraverso la progettazione e conduzione di percorsi formativi per adulti e bambini, sia in contesti scolastici che extrascolastici.Negli ultimi anni mi sono dedicata anche alla facilitazione delle discussioni nei gruppi e all’attivazione negli stessi di capacità di autogestione. Mi piace dedicarmi ai gruppi, alle comunità di persone, affinché possano esse stesse attivarsi per una gestione positiva delle relazioni e dei conflitti, al fine di creare comunità vive, attive e emotivamente sostenibili. E’ in questa ricerca che si inserisce la mia collaborazione con Abitare Solidale, dove dall’inizio del 2017 mi occupo principalmente dei percorsi di costruzione di comunità all’interno dei condomini solidali.

Agnese Caliendo – operatrice

Laureanda in Disegno e Gestione Degli Interventi Sociali a Firenze. Ho conosciuto il progetto quando sono arrivata in questa città ed io stessa cercavo casa. Credo in Abitare Solidale poiché racchiude in se, due concetti fondamentali che da quando vivo “fuori casa” ho capito ancor di più: l’importanza di una casa e dell’essere solidale. Sono una operatrice classica di Abitare Solidale e mi occupo della conoscenza dei soggetti che si avvicinano al progetto seguendoli nella fase di conoscenza e coabitazione.

Natalja Zabzuni – operatrice

Laureata nel 2017 presso l’ Università degli Studi di Firenze corso di Laurea Servizi Sociali, sono entrata a fare parte di Abitare Solidale subito dopo la laurea. Mi definisco una persona molto solidale, credo in questo progetto e nella sua capacità di migliorare il percorso della vita di persone che presentano vulnerabilità sociale ed abitativa.